Un nuovo strumento per gli host di Airbnb contro il Covid-19

Sta arrivando un nuovo strumento per gli host di Airbnb che gli permetterà di controllare lo stato di salute dei loro ospiti. Si tratta del nuovo protocollo “Health Safety Attestation” o in italiano “Attestazione di sicurezza sanitaria”, col quale Airbnb disegna le linee guida che permettono ai suoi host di operare in sicurezza.

Ormai ci siamo quasi abituati. Il Covid-19 sta dettando le regole degli spostamenti delle persone. Sia all’interno di una nazione sia all’interno di una singola organizzazione che sia essa un aeroporto o un’azienda.

Il nuovo strumento per gli host di Airbnb consentirà loro di richiedere agli ospiti un attestato in cui si dichiara di non avere sintomi di COVID-19 e, a loro conoscenza, di non essere stati esposti al virus.

Airbnb ha dichiarato che l’attestazione sarà, ovviamente, uno strumento opzionale per gli host, a meno che le leggi locali non richiedano diversamente.  E’ possibile che, in concomitanza coi protocolli di viaggio ufficiali, verranno incorporati elementi relativi  ai test e alla vaccinazione COVID-19.

 

Airbnb sta attualmente sviluppando lo strumento seguendo le indicazioni del Centers for Disease Control and Prevention e dell’Organizzazione mondiale della sanità. Sebbene non c’è ancora una data ufficiale di lancio, è molto probabile che i protocolli saranno utilizzati in primis negli gli Stati Uniti.

Il portavoce di Airbnb ha dichiarato che la richiesta di attestazione avverrà durante la fase della prenotazione. Gli ospiti dovranno, inoltre, avvisare gli host se il loro stato COVID-19 cambia prima della prenotazione.

 

Airbnb vicino ai suoi host

 

Questa non è la prima iniziativa che Airbnb ha lanciato per mostrarvi vicino alla sua comunità di host sia economicamente con la creazione di un apposito fondo sia dal lato operativo creando le prime direttive relative all’igienizzazione dei locali.

Airbnb ha anche una politica in base alla quale gli ospiti non devono accedere a un annuncio se sono infetti o mostrano sintomi o sono stati esposti a COVID-19. In tal caso se l’ospite è malato di COVID-19 prima del check-in, può annullare la prenotazione e ottenere un rimborso completo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.