Noleggio

Strapotere americano tra le società di noleggio attrezzature! Rivelazioni shock dall’IRN100

L’indagine IRN100, che classifica le maggiori società di noleggio attrezzature a livello globale, ha registrato un incremento dei ricavi del 10,4% per l’anno 2023. Considerando le variazioni dei tassi di cambio, la crescita effettiva si attesta al 13,4% rispetto all’anno precedente.

Le aziende nordamericane continuano a dominare la classifica, con 41 società della regione che mostrano un tasso di crescita medio superiore al 14%. L’analisi completa è disponibile nell’edizione di giugno 2024 della rivista IRN.

 

Società di noleggio: USA in testa e Europa a seguire

 

I dati evidenziano una netta disparità geografica nei ricavi: le prime 15 aziende statunitensi hanno generato 32,7 miliardi di euro nel 2023, contro i 15,7 miliardi delle omologhe europee e gli 11,1 miliardi di quelle asiatiche. Quattro delle prime cinque posizioni sono occupate da società statunitensi, con United Rentals che ha superato per la prima volta la soglia dei 10 miliardi di euro di fatturato.

Le prime 15 aziende nordamericane rappresentano quasi il 50% dei ricavi totali del settore, che ammontano a 73,1 miliardi di euro. La presenza europea nella classifica è ai minimi dal 2017, con 34 aziende incluse, una in meno rispetto all’edizione precedente. Tuttavia, le performance dei nuovi ingressi europei possono essere considerate positive, tenuto conto del contesto economico stagnante della regione.

 

Società di noleggio: investimenti record

 

L’indagine ha inoltre rilevato investimenti record per il secondo anno consecutivo. Le prime 25 aziende per spesa in conto capitale hanno aumentato gli investimenti del 10% rispetto al 2022, raggiungendo i 14,3 miliardi di euro. Anche in questo caso, le aziende statunitensi si distinguono, rappresentando circa il 60% del totale degli investimenti.

IRN ha annunciato la pubblicazione di una versione estesa dell’IRN100 nei prossimi mesi, che includerà ulteriori analisi e commenti sui risultati emersi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *