JustPark da park sharing a rete di ricarica auto elettriche

Non solo condivisione di posti auto ma anche delle colonnine di ricarica per auto elettriche. L’iniziativa di JustPark nel Regno Unito ha del singolare, tanto da poterla rendere la settima rete di ricarica auto elettriche più grande del paese.

Il Governo britannico si è proposto di vietare la vendita di auto a combustibile entro il 2030. Si stima che saranno necessari altri 400.000 punti di ricarica elettrica per soddisfare la domanda e aiutare le persone a passare all’elettrico.

L’attuale rete di ricarica auto elettriche britannica conta 39.000 punti di ricarica pubblici. Per raggiungere la quota di 400.000 il governo deve procedere 5 volte più velocemente rispetto all’attuale trend.

Motivo per cui JustPark sta promuovendo la sua iniziativa nei confronti dei privati e delle aziende. L’idea è appunto di permettere a privati e aziende dotati del proprio punto di ricarica di metterlo a disposizione di altri soggetti esattamente come avviene già per il posto auto tramite l’app di JustPark.

I proprietari interessati a partecipare all’iniziativa devono semplicemente iscriversi al sito, nell’apposita area, e indicare quindi l’indirizzo dove è localizzata la loro colonnina di ricarica. Per il resto sfrutta il sistema di prenotazione e pagamento messo in piedi per il Park Sharing.

Avevamo già affrontato il tema del Park Sharing. Il sistema funziona in maniera piuttosto semplice. Ci sono dei proprietari che hanno a disposizione un loro posto auto che rimane vuoto per x tempo. Durante questo periodo il proprietario del box auto può metterlo a disposizione di altri soggetti dietro compenso. Il matching di domanda e offerta avviene tramite apposita app.

 

JustPark e il suo CEO  e fondatore Anthony Eskinazi

 

JustPark è stata fondata nel 2006 da Anthony Eskinazi e a oggi conta più di 45000 proprietari di box auto iscritti e più di 5 milioni di conducenti utilizzano il loro servizio.

Anthony Eskinazi intervistato da Kentlive ha dichiarato:

“Con lo spirito di comunità più alto che mai dall’inizio della pandemia, chiediamo alle persone di svolgere un ruolo guida nel creare una società più rispettosa dell’ambiente, indipendentemente dal fatto che abbiano già convertito i loro veicoli all’elettrico oppure no”.

Inoltre “Le persone con un punto di ricarica già installato possono fare la loro parte per la propria area condividendola con altri su JustPark. Questo tipo di supporto comunitario contribuirebbe ad aumentare ulteriormente l’adozione di veicoli elettrici nei prossimi anni “.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.