Ald e LeasePlan verso la fusione

Il 2022 dell’autonoleggio inizia con una grande novità che riguarda i gruppi ALD e LeasePlan.  ALD, infatti, ha annunciato di aver firmato il memorandum di intesa per acquisire il 100% di LeasePlan dal consorzio guidato da TDR Capital.  La proposta d’acquisto dovrebbe avvenire attraverso la combinazione di contanti e di azioni per un valore complessivo di 4,9 miliardi di euro. La fusione di ALD e LeasePlan darebbe vita a NewALD.

L’operazione è finalizzata alla creazione di un attore globale leader nella mobilità come dichiarato da Tim Albertsen CEO di ALD.

 

 

Il closing è previsto per la fine del 2022. La controllante di ALD,  Société Générale, controllerà il 53% di NewALD, agli azionisti di LeasePlan spetterebbe invece il 30,75%.

Come leader mondiale nella mobilità, NewALD potrebbe beneficiare di un mercato in rapida crescita guidato da forti megatrend tra cui:

–  passaggio dalla proprietà all’utilizzo su tutti i fronti: B2B, B2C e persino B2E4
–  trasformazione digitale data-driven del settore della mobilità
–  transizione verso una mobilità sostenibile e a emissioni zero

Secondo i quadri dirigenziali di ALD l’accordo vedrebbe un crescita della flotta del 6% nel lungo periodo e e a un miglioramento del rapporto costo/ricavi del 45% entro il 2025. L’utile per azione dovrebbe essere del 20% circa nel 2023.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.