Sharing Mobility raggiunge quota 1 milione di noleggi al giorno

Dalla proprietà al noleggio: oltre 1 milione di noleggi al giorno secondo il rapporto ANIASA 2018.

Secondo il rapporto ANIASA sono stati rilevati oltre 1 milione di noleggi al giorno nel 2018. In altre parole più di 1 milione di utenti al giorno ha scelto di muoversi con la Sharing Mobility.
900 mila sono gli utenti del noleggio a lungo termine, 130 mila quelli del noleggio a breve e 33 mila quelli del Car Sharing.
Il fatturato del settore è cresciuto del 10% rispetto al 2017 raggiungendo quota 6,8 miliardi di euro.

Il settore automotive in Italia rappresenta l’11,1% del PIL e il 16,6% per gettito fiscale, il noleggio ne costituisce un pilastro importante in quanto 1 auto su 4 in Italia è a noleggio.

Come rilevato a livello di immatricolazioni, il 2018 ha iniziato bene la prima metà dell’anno per subire un brusco rallentamento nella seconda dove pesano l’incertezza sul sistema paese e il quadro congiunturale internazionale.
Proprio per questi due motivi l’ANIASA rileva l’esigenza di aggiornare il quadro normativo e di risolvere alcuni problemi relativi alle recenti normative che, purtroppo, rallentano il trend di crescita registrato negli ultimi anni.

 

 

Noleggio a lungo termine: crescono i privati

 

La cifra record di 1 milione di noleggi al giorno è composta dagli utenti più disparati, si va dal professionista al turista, dall’azienda al privato.
Nel noleggio a lungo termine termine i clienti sono principalmente le aziende e le pubbliche amministrazioni. Nello specifico sono 77000 le aziende e 2900 le amministrazioni pubbliche.
Ma crescono considerevolmente gli utenti privati. Nel 2018 sono stati stipulati 40000 contratti contro i 25000 del 2017 con un incremento del 60%.

 

 

Noleggio e breve termine e car sharing.

 

Nel noleggio a breve termine sono stati stipulati 5.3 milioni di contratti.

Il car sharing ha raggiunto la quota di 1 milione e 800 mila iscritti. A fronte di una flotta di 6600 unità, il numero di utilizzi che per loro natura sono brevi e frequenti ha raggiunto nel 2018 quota 12 milioni, con un aumento del 27% rispetto al 2017.
Oltre l’80% degli utilizzi è concentrato, però, solo su Milano e Roma. Gli utilizzatori si rivolgono a l car sharing per esigenze lavorative o ricreative. Il picco di utilizzo è nella fascia pre-serale quella che va dalle 16 alle 19.
L’utilizzatore medio è uomo e ha poco più di 35 anni.

L’evoluzione del noleggio e della Sharing mobility in generale comporta delle ricadute positive in termini di sicurezza e impatto ambientale. I veicoli sono di ultima generazione, sovente dotati di avanzati sistemi di assistenza alla guida e correttamente mantenuti.
Dal punto di vista ambientale è favorita la riduzione di emissioni grazie a veicoli Euro 6 rispetto al parco circolante nazionale.

Il superamento della cifra di 1 milione di noleggi al giorno dimostra che siamo arrivati a una svolta che vede l’italiano preferire il noleggio alla proprietà.

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *