BlaBlaCar non è una compagnia di trasporti

La corte d’appello provinciale di Madrid ha confermato che BlaBlaCar è da considerare come un information society service provider e non una compagnia di trasporti.

BlaBlaCar non è una compagnia di trasporti. Così si è espressa la Corte d’appello provinciale di Madrid confermando la sentenza n° 2 del 2 febbraio 2017 del Tribunale del commercio di Madrid. Probabilmente per molti appassionati della materia non è una novità ma in Spagna è nato un forte dibattito.

Due anni fa la Federazione spagnola degli autobus , Confebus, ha accusato BlaBlaCar di concorrenza sleale in quanto offriva un servizio trasporto passeggeri senza avere la licenza. Nel febbraio 2017,  il Tribunale di primo grado ha svolto un’analisi dettagliata del servizio fornito da BlaBlaCar. Ha esaminato il livello di coinvolgimento della società nel servizio di trasporto. La conclusione è stata che BlaBlaCar non fornisce un servizio di trasporti. Il suo ruolo è quello di facilitare lo scambio di informazioni tra utenti.

 

“Siamo un social network nel quale gli utenti si scambiano informazioni e preferenze” – BlaBlaCar

 

Un anno fa BlaBlaCar sosteneva di essere solo un social network nel quale gli utenti si scambiano informazioni e preferenze. La crisi dei pullman non deriva da noi, ma dai treni ad alta velocità. Noi incidiamo solo per lo 0,3%.

 

In questo caso, inquadrare l’attività di car poooling di BlaBlaCar era l’aspetto più cruciale. Sia per capire se una licenza fosse necessaria, sia per capire quanto la piattaforma fosse coinvolta nell’attività di trasporto. Le questioni in ballo, durante il processo di appello, erano due:

  1. se BlaBlaCar è una società di trasporti, la piattaforma deve competere alle stesse condizioni con i fornitori tradizionali ed essere soggetta alla legislazione applicabile sul trasporto terrestre.
  2. se BlaBlaCar è considerato un semplice fornitore di servizi Internet, sono applicabili le norme sulle Information Society Services and E-Commerce.

Secondo quest’ultima ipotesi, BlaBlaCar non può essere obbligata ad avere la pre-autorizzazione per il servizio di intermediazione o essere responsabile per il servizio di trasporto.

 

BlaBlaCar non è un compagnia di trasporti.

 

La Corte d’appello provinciale ritiene che fornire servizi come mettere in contatto le persone, l’esistenza di una polizza assicurativa o i criteri applicabili per determinare il prezzo del viaggio, non significhi che BlaBlaCar possa essere ritenuta responsabile per il servizio di trasporto. In altre parole BlaBlaCar non è una compagnia di trasporti.

 

Agenda europea per l’economia collaborativa

 

La Corte si è rifatta ai criteri stabiliti dalla comunicazione della Commissione europea “Un’agenda europea per l’economia collaborativa” del 2 giugno 2016:

[cit.] “…le piattaforme di collaborazione possono limitarsi a fornire assistenza al prestatore dei servizi sottostanti, offrendo la possibilità di svolgere determinate attività che sono secondarie rispetto ai servizi della società dell’informazione propriamente detti offerti dalla piattaforma in qualità di intermediario tra il prestatore di servizi sottostanti e i loro utenti (ad esempio fornendo sistemi di pagamento, copertura assicurativa, assistenza post vendita,ecc.). Ciò, di per sé, non costituisce una prova dell’influenza e del controllo sul servizio sottostante”.

 

In conclusione…

 

Purtroppo siamo giunti a un grado di evoluzione delle singole piattaforme di Sharing Economy per cui il principio originale di essere dei facilitatori di scambio di servizi tra privati inizia a venir meno creando di fatto una zona d’ombra difficile da regolamentare.

La lezione di Madrid è che al momento non esiste una soluzione generale che possa essere applicata a tutte le piattaforme di Sharing Economy. E’, invece, necessario esaminare caso per caso per determinare se la piattaforma è un semplice intermediario oppure ha un grado di coinvolgimento superiore che la rende a tutti gli effetti fornitore di uno specifico servizio.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *